Documenti necessari per l’intestazione di un contatore ACQUA:

1. CODICE FISCALE / CARTA IDENTITA’ / P.IVA
2. UNA MARCA DA BOLLO DA € 16,00
3. SUBENTRI DIRETTI: si pagano al momento del contratto le SPESE CONTRATTUALI di € 67,50 per Utenze di tipo Domestico; € 149,50 per Utenze di tipo non Domestico (commerciale-artigianale-industriale-pubblico-società-ditte individuali-liberi professionisti); In caso di RIAPERTURA di un CONTATORE RIMOSSO: € 146,30; Pagamento: in ufficio si accettano SOLO bancomat,carte di credito,bancoposta, in contanti si paga SOLO in banca con un nostro modulo. (con commissione bancaria); per gli utenti che si presentano al momento del contratto, con l’IBAN per far addebitare le bollette sul loro c/c bancario o postale, non pagheranno il deposito cauzionale presente nel contratto, ma avranno solo le SPESE AMMINISTRATIVE: € 49,50 sia per contratti ad USO DOMESTICO che per i contratti ad USO NON DOMESTICO
4. CONTRATTO D’AFFITTO o ROGITO
5. DATI CATASTALI DELL’ IMMOBILE
6. MATRICOLA CONTATORE O NOMINATIVO DEL PRECEDENTE INTESTATARIO
7. AUTOCERTIFICAZIONE STATO FAMIGLIA (modulo da compilare in ufficio)
8. IN CASO DI SUBENTRI DIRETTI,dove il contatore rimane aperto) SERVE LA FIRMA DI CHIUSURA DELL’UTENTE PRECEDENTE
9. LETTURA DEL CONTATORE (obbligatorio nei subentri diretti)
10. DELEGA SCRITTA IN CASO L’INTESTATARIO DEL CONTRATTO SIA IMPOSSIBILITATO A PRESENTARSI IN UFFICIO PER LA FIRMA.

per il pagamento si accettano in ufficio: bancomat/carte di credito/bancoposta, mentre per chi paga in contanti dovranno recarsi presso la nostra banca di appoggio con un nostro modulo prestampato.